Il radon è un gas radioattivo naturale che si trova in natura in piccole quantità nel suolo e nelle rocce, è incolore, insapore e inodore ma, se inalato, è in grado di danneggiare le cellule dell’apparato polmonare in modo irreversibile. Classificato, dall’Agenzia internazionale per la Ricerca sul Cancro, come elemento cancerogeno e seconda causa di tumore ai polmoni dopo il fumo da sigaretta.

Ne abbiamo parlato con il Professore Armando Masucci, medico autorizzato CNR.

 

 

Per ulteriori informazioni clicca QUI